Self help pediatrico


Vai ai contenuti

Menu principale:


Il piede del bambino: la diagnosi 2

Altri test e strumenti > Podoscopio

DIAGNOSI 2) Riconoscere un piede piatto flessibile patologico.
Anche un piede piatto flessibile richiedera' un minimo di attenzione. Il piede piatto flessibile SINTOMATICO dovra' essere inviato allo Specialista (rosso). Ma quali sono i sintomi? Certo, soprattutto il dolore, ma non solo (Vedi foto a fianco). Un piede piatto flessibile non sintomatico richiedera' solo un monitoraggio tranquillo ai bilanci di salute (verde). Se non ci sara' in assoluto una minima evoluzione nella conformazione di una volta plantare il monitoraggio sara' un po' piu' frequente insistendo di piu' sull'anamnesi per valutare l'eventuale comparsa di sintomi (giallo). Le stesse considerazioni riguarderanno il PIEDE CAVO, che dovra' essere valutato dallo Specialista solo in presenza di sintomi.

Un aspetto particolare podoscopico Ŕ il piede cavo associato a un calcagno valgo rispetto alla tibia. Questo puo' essere un meccanismo di compenso di una iperantiversione del collo femorale (la causa piu' frequente di marcia a punte in dentro nel bambino dopo i 3 anni). E' facilmente valutabile con il bambino supino dove la rotazione interna dell'anca e' molto piu' ampia del normale (vedi schema a lato). Dopo gli 8 anni se l'iperantiversione persiste si instaurano meccanismi di compenso fra i quali il piede cavo valgo. (Normalmente un piede cavo e' piu' spesso associato a varismo del calcagno).
(Tratto da: Ortopediatria; Novembri A, Pagliazzi A, Flori V, Generoso M, Solito E; SEE Firenze 1996)

Home Page | Premesse | Infettivologia | Allergologia | Altri test e strumenti | Casi clinici | Per i Genitori e Links pediatrici | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu